GRUCCIONE – Meriops apiaster – European Bee-eater

 

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Nov

Dic

 

Quando – Migratore, nidifica in tutta l’Italia dall’estremo sud alla Pianura Padana. Arriva ad aprile e se ne va alla fine di agosto. Sverna in Africa, a sud del Sahara.

 

Dove – Spazi aperti, spesso lungo fiumi e rogge. Predilige zone calde e non troppo piovose, in pianura e collina.

 

 

Riconoscimento – Inconfondibile, coloratissimo. Petto, punta delle ali, fronte e coda azzurri. Parte superiore della testa, dorso e grossa macchia alare castani. Parte alta delle ali e gola gialle crema. Mascherina nera. Le timoniere centrali della coda sono molto più lunghe delle altre penne e sporgono parecchio. Dimensioni simili a quelle del merlo, leggermente maggiori. Becco lungo, nero, leggermente incurvato verso il basso.

Maschio e femmina uguali. Giovani con colori più smorti.

In volo: ali a punta, punta della coda che sporge abbondantemente.

 

Nido – Scavato nella terra, in pareti verticali. Foro ovale, più largo che alto, con l’asse orizzontale parallelo alla base della parete, senza strisce di feci bianche sotto. Nidifica in colonie. Scava falsi nidi per ingannare i predatori. Una covata a cavallo tra giugno e luglio. 4-7 uova per covata.

 

 

Cibo – Insetti che cattura in volo e uccide sbattendoli sul posatoio. Cattura anche insetti col pungiglione, che disarma col becco.